Pubblicato in: politica

Lettera aperta al Sindaco Morelli : la non scelta ” del Sindaco Morelli atto II

Fusione

Si ricorda caro sindaco l’ultimo nostro articolo: “Unioni e fusioni, voci del silenzio?” ( https://laportadellavalconca.com/2015/09/20/fusione-e-unione-vo-ci-del-silenzio/)  Si ricorda quando le parlavamo della sua “non scelta” quella che l ha portata a buttarsi e trascinare la cittadinanza tra le braccia dell’ ex sindaco di Cattolica Cecchini e del suo progetto (con tanto di studio di fattibilità) sulla fusione per incorporazione tra i comuni di San Giovanni e Cattolica? Non se lo ricorda? Allora  le rinfreschiamo noi là memoria.

La sua “non scelta” dichiarata pubblicamente su varie testate giornalistiche nascondeva in realtà un preciso disegno:  obbligare con il suo silenzio assenso, San Giovanni in ambito costiero, negando così di fatto ai cittadini la possibilità di esprimere la loro volontà, con la scusa che la fusione (dei servizi) è un bene per il patto di stabilità. Peccato che la “Legge Delrio” ratificata dalla Regione parli chiaro : si devono fondere  obbligatoriamente i comuni fino a 5000 abitanti. Ma di contro sappiamo anche che la democrazia renziana debba dapprima sistemare comodi pollai per i propri sindaci .

Continua a leggere “Lettera aperta al Sindaco Morelli : la non scelta ” del Sindaco Morelli atto II”

Annunci
Pubblicato in: amministrazione morelli, movimento 5 stelle san giovanni in marignano

INCONSISTENTI O PREVEGGENTI

IMG_5196

L’ennesima divergenza tra le affermazioni sulla carta stampata e quelle in Consiglio Comunale del Sindaco di San Giovanni in Marignano, è datata domenica 3 gennaio.
Nell’articolo pubblicato sul Corriere di Rimini si legge “l’astensione conferma l’inconsistenza dell’opposizione”. In Consiglio non ha fatto altro che chiedersi e chiederci, come fosse possibile che i Consiglieri del Movimento 5 Stelle potessero sapere che sarebbe arrivata nella mattinata del 28 dicembre (giorno fissato per il consiglio) una comunicazione da parte dell’ avvocato della Nuova San Giovanni, attribuendo al Consigliere Pedini doti di “preveggenza”.

L’intuizione è dovuta esclusivamente alla “CONSISTENZA” del gruppo consigliare Movimento 5 Stelle. Sul tema Compartone siamo stati sempre sul “pezzo”, anche in tempi non sospetti. Attenti ad ogni particolare, “prevedendo” 15 mesi fa (articolo Il patto col diavolo), quella che doveva e che era la scelta più sensata e che oggi per il Sindaco e la sua Giunta è diventata una scelta…obbligata. Perché di questo si tratta.

Non occorre avere doti particolari. Continua a leggere “INCONSISTENTI O PREVEGGENTI”

Pubblicato in: compartone

SCELTA “SENSATA” O SCELTA “OBBLIGATA”?

verita

 

 

 

 

 

 

In questi giorni, sia sulla stampa locale che sui social network, la Giunta Morelli sta dando l’ennesima prova che il suo metodo migliore di comunicazione con i suoi cittadini è la disinformazione. Quella che appare ed è stata venduta come una scelta ponderata e coraggiosa nell’unica direzione della tutela dell’interesse pubblico, in realtà è il risultato di una spaccatura all’interno della maggioranza sul tema “Compartone”.

Questa realtà  si è palesata fin dal primo Consiglio comunale  (11 agosto 2014 di cui ovviamente nei vari comunicati dell’ Amministrazione ci si guarda bene dal farne riferimento),  convocato per l’approvazione del Piano Particolareggiato, e che ha visto rinviare le proposte di delibera n. 4 e 5 riguardanti proprio il Comparto C2-4, motivando la scelta con la necessità di  eseguire ulteriori approfondimenti da parte dei  consiglieri di maggioranza . Chi era presente quella sera non ha potuto fare a meno di ascoltare le frasi, alcune delle quali irripetibili per pubblico pudore, dell’ esponente della Nuova San Giovanni al telefono con un avvocato, riferite al Sindaco e alla Giunta, “accusati” di essersi fatti intimidire dalla presenza di cento cittadini in Consiglio Comunale e di non avere gli attributi per imporsi con il proprio gruppo.
Al termine della seduta tutto il gruppo di maggioranza venne “catechizzato” dall’allora segretario Palmetti Corrado. Con il risultato che fu riconvocato nel giro di qualche giorno un nuovo Consiglio Comunale “ad hoc”.
Continua a leggere “SCELTA “SENSATA” O SCELTA “OBBLIGATA”?”

Pubblicato in: amministrazione morelli, movimento 5 stelle san giovanni in marignano

La grande amarezza

Che grande amarezza riscontriamo nel vedere che la nostra piccola ridente San Giovanni,in realtà non è che il frammento di un enorme specchio rotto chiamato ITALIA.
L’amarezza che non possiamo non provare all’esito dell’individuazione di Katia Bartolini nella persona che per l’ennesima volta andrà a ricoprire, ampiamente ricompensata con soldi di noi cittadini marignanesi, le funzioni di staff del Sindaco (come da noi “profeticamente” anticipato con il post “The winner will be”).
La grande amarezza non è rivolta alla persona della signora Bartolini…badate bene…La grande amarezza riguarda le 50 persone che hanno partecipato al bando pubblico per rivestire il ruolo che purtroppo, a giochi fatti, sembrava già predestinato/concordato a Katia Bartolini, già…responsabile della campagna elettorale per le primarie PD di Daniele Morelli, ora Sindaco di San Giovanni e soggetto incaricato a scegliere la persona destinata a ricoprire il ruolo (guarda caso la stessa Bartolini). Continua a leggere “La grande amarezza”

Pubblicato in: amministrazione morelli

The Winner will be…

Si conclude oggi, la tre giorni di colloqui che il nostro Sindaco ha tenuto al fine di individuare, tra i 35 ammessi, la figura in possesso “ di comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità nelle materie oggetto dell’incarico, di istruttore direttivo a tempo determinato e pieno presso l’ufficio comunale di Staff del Sindaco (ex art.267/2000). Per intenderci ruolo di segretario del Sindaco ricoperto fino alla scorsa legislatura da Katia Bartolini:nominata per la prima volta dall’ex Sindaco Funelli e poi riconfermata dall’ex Sindaco Bianchi.

La riforma della P.A. (Decreto Madia D.L. 90/2014), ha modificato i criteri e i requisiti necessari per ricoprire tale ruolo (non è più obbligatorio il possesso di una Laurea) e forse, per questo motivo, in Paese si era sparsa la voce che tra i nominativi dei partecipanti alla selezione c’era il rischio di ritrovarsi quello dell’ex Sindaco Sergio Funelli…….(pericolo momentaneamente scampato, anche se i ben informati lo danno in arrivo come incaricato esterno per dirigere l’AreaTecnica, ma noi non ci crediamo però, oltre che imminente la sua nomina a Presidente S.I.S). Continua a leggere “The Winner will be…”