Pubblicato in: ambiente, compartone

E’ UNA … COLATA PAZZESCA

cementificazione-cagare-case-168132Il rag. Ugo Fantozzi avrebbe utilizzato un altro termine, ma tant’è.

La scorsa estate, come molti ricorderanno, con delibera di Consiglio Comunale n. 57 del 19 agosto 2014 fu approvato il Piano Particolareggiato di iniziativa privata “Comparto C2-4 (Compartone) stralcio 1A e 1B, che prevede la realizzazione della prima trance di unità immobiliari per un totale di 113 nuovi insediamenti. Continua a leggere “E’ UNA … COLATA PAZZESCA”

Annunci
Pubblicato in: bilancio, movimento 5 stelle san giovanni in marignano

BUONE NUOVE, ANZI BRUTTE NUOVE

Cari cittadini, cominciamo dalle buone notizie.
Grazie all’azione politica del Movimento 5 Stelle, i nostri amministratori si sono avveduti che avanzavano diverse centinaia di migliaia di euro da una società dal nome Nuova San Giovanni S.r.l. proprietaria dei terreni su cui dovrebbe (il condizionale è d’obbligo) sorgere il famoso “Compartone”.
Purtroppo le notizie buone finiscono qui. San Giovanni in Marignano anche per il 2014/15 vince la medaglia d’oro come comune “tassivoro”, della provincia di Rimini, con le principale imposte comunali ai massimi livelli consentiti dalla legge, tant’è vero che la pressione fiscale per  abitante è aumentata dal 2013 al 2014.
A bilancio si sono inseriti € 857.802,00 (ottocentocinquantasettemilaottocentodue euro!!!) come recupero evasione, e indovinate un po’ da dove arrivano questi soldi? Dalle imposte non pagate dalla società Nuova San Giovanni S.r.l.
Questo quanto scrive il revisore contabile del comune nella relazione dell’organo di revisione in merito al bilancio del 2014: “Al riguardo il Revisore osserva che le somme, ancorché accertate a carico della SRL Nuova San Giovanni S.r.l. per ICI ed IMU, saranno difficilmente incassate; infatti il contribuente non ha mai pagato le ingiunzioni ricevute e la Sorit Spa, agente di riscossione, ha dovuto accendere ipoteche sui beni di proprietà della predetta Srl, a garanzia dei crediti del Comune, ma i beni ipotecati saranno poi difficilmente alienabili, trattandosi di aree” Continua a leggere “BUONE NUOVE, ANZI BRUTTE NUOVE”

Pubblicato in: amministrazione morelli, compartone

Trasparenza, Dialogo e Salvaguardia Del Territorio: MA INSIEME SI PUO?

Nonostante gli slogan propagandistici e demagogici urlati in campagna elettorale a proposito della trasparenza, questa Amministrazione si sta muovendo in maniera decisamente contraddittoria e nebulosa, insinuando in noi il dubbio che abbiano ampiamente frainteso il significato dei termini.
Noi, che siamo spesso accusati di non essere costruttivi, propositivi e rispettosi dei regolamenti, siamo in verità costretti a rivolgerci in maniera  sistematica alle autorità competenti per cercare di tutelare i nostri diritti di Consiglieri di opposizione, ma soprattutto, cosa che più ci preme, l’ interesse pubblico.
Abbiamo presentato un esposto al Prefetto, in quanto è stata istituita in Consiglio Comunale una Commissione di vigilanza sul PSC e Comparto C2-4 (il famigerato Compartone), la cui presidenza è stata affidata ad un esponente della maggioranza.
Statuto e regolamenti alla mano, le commissioni sarebbero dovute essere due: una di studio sul PSC e una di verifica e controllo sul Comparto C2-4 la cui presidenza spetta alla minoranza. Continua a leggere “Trasparenza, Dialogo e Salvaguardia Del Territorio: MA INSIEME SI PUO?”

Pubblicato in: compartone, consiglio comunale, edilizia

E’ UN ATTO DOVUTO

Nel Consiglio Comunale di martedì 19 agosto, si è assistito all’ennesima farsa, in breve tempo, di questa seppur giovane (in quanto insediatasi il 26 maggio scorso) amministrazione. Abbiamo, come cittadini, ricevuto lezioni di lungimiranza e capacità programmatica generale e urbanistica in particolare, dai seguenti componenti del gruppo di maggioranza: Assessore William Damiani, Assessore Gabellini Nicola, Assessore Tasini Maura, Consigliere Della Biancia Gianmarco. Addirittura c’è stato anche l’intervento conclusivo del desaparecidos Sindaco Morelli che fino a ieri sera, a parte indossare la fascia al primo Consiglio d’insediamento e ricordare ogni 10 minuti che esiste un regolamento da rispettare, per poi essere il primo ad infrangerlo, risultava non pervenuto come la temperatura di Roccacannuccia alle previsioni del tempo. Ma tranquilli, non è intervenuto nel merito, al di fuori della sua portata soprattutto senza potersi servire del gobbo. Gli altri interventi, tutti mirati a osannare il grande interesse pubblico del Comparto C2-4, oltre a spacciarlo per un “atto dovuto” nascondendo la testa sotto la sabbia come gli struzzi, sono stati fatti da chi, da 20 anni si occupa di bilancio e ha portato il nostro comune allo stato di fatto in cui si trova. Indebitamento tale da impedire accensione di nuovi mutui per non si sa quanti anni (la ridotta capacità finanziaria di fare investimenti del nostro Comune avrebbe dovuto essere già un campanello d’allarme acceso sui dubbi della realizzazione della edilizia residenziale pubblica) e aliquote al massimo, come in nessun altro comune della Provincia. Continua a leggere “E’ UN ATTO DOVUTO”

Pubblicato in: amministrazione morelli, compartone, edilizia

C’è del marcio in San Giovanni?

Non amo molto l’Amleto, ma nemmeno che il Comune diventi una mega agenzia immobiliare per avvantaggiare i soliti pochi.
Lo scorso Consiglio Comunale , gremito di un folto gruppo di cittadini Marignanesi, ha visto come attore non protagonista il novello sindaco Morelli alias Marcello che, preso dalla visione dello spettro (leggi Compartone), dopo aver esaurito I primi tre punti dell’OdG, chiudendoli con un “grazie a te” rivolto all’amato fratellino, consigliere d’opposizione; forte dei suoi super poteri, meglio del grande Houdini, decide ,di sostituire l’imbarazzante verbo “approvare “, contenuto nei punti 4 e 5 dell’OdG, con un più rassicurante riflettere, meditare ecc… L’amletico Sindaco chiede di votare per rimandare l’approvazione del Compartone ad un prossimo Consiglio.
L’opposizione, spiazzata, vuoi per inesperienza vuoi per onestà verso i propri elettori e cittadini tutti, e vuoi per non appesantire gli ulteriori “dolori ” del giovane Morelli accetta e vota.
Unanimità raggiunta!
Da adesso in poi ogni richiesta di chiarimento, di “tempo consono” di un ulteriore passaggio in commissione consiliare, di dialogo, viene ghigliottinata!
Ogni timida rimostranza dell’opposizione viene soffocata. Continua a leggere “C’è del marcio in San Giovanni?”