Pubblicato in: amministrazione morelli

I gioielli di famiglia

La recente notizia che la ex sede comunale (per il momento) non sarà messa in vendita, oltre che rallegrarci conferma una volta di più che l’amministrazione Morelli sulle opere pubbliche naviga a vista e non ha le idee molto chiare su quello che dovrà essere San Giovanni in Marignano fra 20 o 30 anni.

Dopo la vicenda del bilancio partecipativo ridottosi da uno per anno a uno ogni 5 anni adesso la retromarcia (giusta) riguarda la vendita della ex sede Comunale perché sono arrivati dei soldi che già dovevano essere stati incassati. Tutto bello, tutti felici e tante opere per tutti.

Ma se si va a oltre la notizia e si ricorre alla memoria di lungo periodo alcune domande sorgono spontanee.

La vendita della ex sede comunale non doveva servire per finanziare la costruzione del nuovo plesso scolastico? Adesso come sarà finanziato?  Con il milione in 10 anni non sembra visto che si dichiara che quei soldi saranno usati per il sociale.Allora dove si reperiranno quei soldi?  Come sempre dichiarazioni fumose, contraddittorie, perché tutto sia detto ma si possa sempre dire il suo contrario senza poter essere smentiti. Continua a leggere “I gioielli di famiglia”

Annunci
Pubblicato in: amministrazione morelli, bilancio

Partecipare….Quando?

A San Giovanni il percorso del Bilancio Partecipativo sembra arrivato alle sue battute finali.
Tralasciando di puntualizzare su chi per primo abbia sollevato la questione di introdurre a San Giovanni questo strumento, in fondo si sa, chi “fa” dovrebbe essere chi amministra e conseguentemente “il cappello” (se la cosa sembra funzionare) lo mette senza pensarci due volte.

Leggendo e ascoltando le dichiarazioni dell’Amministrazione Morelli durante eventi pubblici e comunicati stampa, questa però non sembra avere le idee ben chiare, tendendo a contraddirsi la volta successiva..
La stessa cosa è capitata su altri argomenti, come per es. Fusione/Unione dei Comuni.

Circa 2 anni fa, nel corso di alcuni incontri con i cittadini, fu detto o perlomeno fatto capire che il Bilancio Partecipativo avrebbe interessato ogni anno dell’Amministrazione Marignanese. Tradotto: ogni anno sarebbero stati stanziati complessivamente per tutto il Comune 50.000 euro Continua a leggere “Partecipare….Quando?”

Pubblicato in: movimento 5 stelle san giovanni in marignano, sociale

ORECCHIE DA MERCANTE

donkey-hero Come ben sappiamo per i comuni non è un periodo semplice: sono costretti a fare i conti con carenti risorse, economiche e di personale, incontrando quindi gravi difficoltà nel fare ordinarie attività di manutenzione o eseguire interventi di miglioramento e valorizzazione del territorio. Allo stesso tempo peró, anche per alcuni cittadini il periodo non è dei migliori. Spesso si trovano in difficoltà economiche, purtroppo non riuscendo a pagare le tasse. Un buon aiuto per entrambi può venire da una legge del decreto Sblocca Italia: il baratto amministrativo. Continua a leggere “ORECCHIE DA MERCANTE”

Pubblicato in: ambiente

Eternit o non Eternit qual è la verità?

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

Il 2 febbraio 2014 è apparso agli occhi di tutta la cittadinanza marignanese il problema della copertura dellostadio a San Giovanni.
Il Resto del Carlino di Rimini con un lungo articolo ha evidenziato quello che molti sapevano, e altrettantifacevano finta di non vedere, ovvero il materiale con il quale è stata realizzata la copertura che, seopportunamente trattata e mantenuta non crea alcun problema, diversamente….
L’allora primo cittadino, il sindaco Domenico Bianchi incalzato dal giornalista affermò che “il trattamento all’eternit è stato fatto anni fa non riuscendosi però a ricordare quanti”.
Come “non riuscendosi a ricordare quanti” diciamo noi? Esiste un documento negli archivi del Comune che dia validità alle sue affermazioni?
L’intervista continua dicendo che: “è un problema all’ordine del giorno… Stiamo lavorando con il credito sportivo e nell’autunno o nella primavera prossima dalla copertura verrà tolto l’eternit”.
Nello stesso articolo si fa riferimento anche ad un progetto presentato dal gestore della struttura; esso prevedeva la sostituzione della copertura con una di ugual misura, ma sicuramente inerte, e coperta di pannelli fotovoltaici.

Continua a leggere “Eternit o non Eternit qual è la verità?”

Pubblicato in: amministrazione morelli, movimento 5 stelle san giovanni in marignano, riviera golf

LA VARIANTE IMPOSSIBILE

salviamo30 Settembre 2013 / 25 Maggio 2014 / 23 Luglio 2014 / 29 Maggio 2015

Cosa stava succedendo e cosa è successo?

Ai più queste date potranno sembrare insignificanti, ma a chi segue da vicino la vita politica e amministrativa della nostra comunità, non saranno del tutto prive di significato.

Il 30 Settembre del 2013 il Consiglio Comunale  di cui facevano parte 3/5 dell’attuale Giunta, il Sindaco nelle vesti di Assessore con deleghe all’Urbanistica ed Edilizia Privata, l’ Assessore Tasini Maura e l’ Assessore Gabellini Nicola, approvò una delibera (n. 55/2013) con la quale si valutava positivamente l’istanza presentata dalla proprietà finalizzata all’approvazione di un progetto di variante dello strumento urbanistico per l’ ampliamento dell’ impianto golfistico per un totale di 5.000 mq. Concordando sulle valutazioni fatte dal soggetto attuatore, autorizzando il Responsabile dell’ Area Tecnica a convocare la Conferenza dei Servizi prevista e di procedere “nel più breve tempo possibile” al perseguimento dell’obiettivo, “sollevando gli uffici dall’effettuare controlli e verifiche su tale tema” .

Il 25 Maggio 2014 ci furono le elezioni amministrative che videro prevalere la Lista Civica (?) di Centro Sinistra e l’insediamento a Sindaco dell’ allora Assessore delegato Morelli Daniele.
Nel frattempo si era concluso (16 maggio 2014) l’iter avviato quella sera del 30 settembre 2013 con il parere favorevole della Conferenza dei Servizi, nonostante che un parere interno dell’Ufficio Urbanistica della Provincia cita : “ La modifica proposta non può essere approvata sia per motivi di procedura, sia perché in contrasto con la disciplina del vigente Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale e della .R. 20/2000”.
La Variante era impossibile stante le vigenti normative non “inopportuna”.
Continua a leggere “LA VARIANTE IMPOSSIBILE”